Cucinare “piccolo”

0
368

Abbiamo sempre sognato noi, donne oggi, bambine di una volta, che quella tanto agognata cucina giocattolo regalata quel Natale funzionasse davvero, che i suoi fornellini si potessero accendere e che quelle minuscole padelle riuscissero a friggere sul serio e che potessimo offrire a mamma e papà dei manicaretti piccoli ma buoni perché fatti da noi, ma tutti questi desideri sono sempre rimasti meravigliose fantasie…fino ad ora…si perché oggi si può.

Ultima frontiera della cucina moderna e nuova tendenza che arriva niente meno che dal Giappone, è la creazione di piatti eseguiti con maestria ed ingredienti di prima qualità, ma in miniatura.

Se si prova a ricercare in rete «Mini Food», «Tiny food» o «Tiny Cooking» si possono trovare centinaia di foto ed articoli che presentano questi esempi di arte culinaria.

Si preparano tutti gli ingredienti su piccoli piatti o taglieri, utilizzando piccoli utensili, per poi cuocerli in piccole padelle ed assemblarli sul piatto da portata come un grande chef, ma con le pinzette. Gli alimenti vengono solitamente cotti sulla fiamma di una candela o in minicucine assemblate apposta perfettamente funzionanti.

Se ci si volesse cimentare in questa specialità e finalmente realizzare le fantasie avute da bambine, sempre in rete si possono trovare tantissimi video che piegano dalla A alla Zeta come procedere a realizzare il più bel piatto di spaghetti in miniatura che possiate pensare.

E allora, buon appetito!