Due persone denunciate per maltrattamenti a cuccioli di cane maltese

0
474

Gradisca D’Isonzo – I piccoli cani sono stati ritrovati dai Carabinieri in stato di denutrizione e scarsa igiene, erano chiusi all’interno di piccole gabbie nel vano posteriore di un furgone targato Romania

I carabinieri di Gradisca d’Isonzo hanno denunciato due cittadini rumeni per maltrattamenti ai danni di alcuni cuccioli di cane maltese, ritrovati in stato di denutrizione, scarsa igiene e chiusi in troppi dentro anguste e malconce gabbiette.

Gli animali erano nascosti nel vano carico posteriore di un furgone con targa rumena, coperti da vestiti e suppellettili vari. Il ritrovamento è avvenuto il 14 dicembre 2016, ad opera del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gradisca d’Isonzo nel corso di mirati servizi di controllo del territorio.

Due cittadini di nazionalità rumena sono stati denunciati all’A.G. goriziana per maltrattamenti ai danni dei cuccioli di razza “maltese”. . Nel corso del controllo i guaiti degli animali hanno consentito ai militari operanti di individuare il carico particolare.

Nelle fasi successive, con l’aiuto del servizio veterinario dell’Azienda Sanitaria “Isontina” di Gradisca d’Isonzo, i Carabinieri hanno verificato che i cagnolini, di non più di due mesi di vita, erano stati privati di acqua e cibo per tutta la durata del viaggio dalla Romania all’Italia, ragion per cui, gli animali sono stati sequestrati e affidati alle cure dell’ “Associazione Isontina Protezione Animali” di Gorizia, a disposizione della locale Autorità Giudiziaria.